PEC WEBMAIL Login
Dipartimento Politiche per lo sviluppo Ufficio per le Politiche di Internazionalizzazione e Mercati
 

leNEWS

La distribuzione alimentare in Nord Africa: Marocco, Egitto, Tunisia e Algeria

La distribuzione alimentare in Nord Africa: Marocco, Egitto, Tunisia e Algeria L'Africa può rappresentare, nel prossimo medio periodo, un'importante opportunità di sviluppo per il nostro Made in Italy agroalimentare. In questo numero di Export & Mercati parliamo di distribuzione alimentare in Marocco, Egitto, Tunisia e Algeria, una parte di Continente africano in continuo cambiamento.

Categories: leNEWS

 

In questo numero di Export & Mercati andiamo a conoscere meglio la distribuzione alimentare (retail) nei principali Paesi del Nord Africa (Marocco, Egitto, Tunisia e Algeria), una parte di Continente che sta vivendo continui processi di cambiamento e che potrebbe trasformarsi, in un tempo non molto lontano, in un'opportunità di sviluppo commerciale per le filiere agroalimentari del made in Italy.

Quando parliamo di distribuzione alimentare in in Nord Africa, non possiamo non tenere in considerazione 5 aspetti fondamentali:

  • La presenza di un nucleo di popolazione benestante che, aperta a stili di vita e di consumo moderni, e dotata di redditi medio-alti, guarda alla moderna distribuzione organizzata ed è in grado di sostenerne l’espansione.
  • Una moderna distribuzione che, nonostante l’oggettiva e anche intensa crescita, trova ancora diversi ostacoli al suo sviluppo. Soprattutto essa non riesce a configurarsi sempre e con la stessa efficacia come il canale più conveniente. 
  • Il peso ancora notevole di rivenditori tradizionali indipendenti, ambulanti e mercati all'aperto, che sono fortemente radicati a livello socio-culturale, diffusi capillarmente sul territorio e in grado divenire incontro alle fasce deboli della popolazione (maggioritarie) con l’adozione di prassi come la vendita a credito. Nelle aree rurali e nei piccoli centri urbani, i negozi tradizionali sono pressoché monopolisti.
  • La convivenza, fianco a fianco con i distributori moderni e tradizionali, di una vasta economia informale/illegale che in alcuni casi può coprire anche fino quasi la metà del complessivo volume d’affari e che può competere con molta efficacia. Generalmente è tollerata dai governi poiché di fatto è un ammortizzatore sociale contro la disoccupazione, specie quella giovanile.
  • La grande diffusione del contante. Esso è il mezzo di pagamento preferito in assoluto, addirittura in Egitto usato comunemente per pagare Uber anche perché è ’unico strumento di pagamento che riesce a ispirare fiducia diffusa. 

Nel report vengono analizzate nel dettaglio le caratteristiche della distribuzione retail nei Paesi di Marocco, Egitto, Algeria e Tunisia, le quote di mercato dei principali player negli ultimi 5 anni, il fatturato atteso (2018-2023) "Grocery" tra distribuzione moderna e tradizionale ed un focus sul commercio online in Egitto e Marocco.


Export & Mercati è una collana di approfondimenti realizzata dall'Ufficio Studi e Ricerche di Fondosviluppo per l'Ufficio per le Politiche di Internazionalizzazione e Mercati di  Confcooperative, nell'ambito degli strumenti e dei servizi a supporto di processi di internazionalizzazione delle cooperative associate.

Per ulteriori approfondimenti o richieste di report personalizzati, scrivi a internationaloffice@confcooperative.it.

Tags:

Documents to download

iTWEET

leINIZIATIVE

leNEWS



CONFCOOPERATIVE
DIPARTIMENTO POLITICHE PER LO SVILUPPO
Ufficio per le Politiche di Internazionalizzazione e Mercati

Via Torino 146
00184 ROMA
t +39 06/680001
internationaloffice@confcooperative.it

 

ASSOCIATO A

Alleanza delle Cooperative

Cooperatives Europe

Coop ICA